Sensibilizzare i cittadini sullo smaltimento delle mascherine

Antonio Colucci

Bene la distribuzione gratuita delle mascherine nelle città dell’Emilia-Romagna. Adesso è necessario avviare una campagna di sensibilizzazione dei cittadini per l’uso corretto delle mascherine.

Indossare e togliere la mascherina deve essere effettuato in maniera corretta, perché la mascherina stessa è un veicolo di possibile conta- gio, stesso discorso vale per lo smaltimento. In questi giorni, anche ad Imola, sono state trovate mascherine (e anche guanti) abbandonate sui marciapiedi, nei parchi e per le vie della città, questo comporta- mento incivile, oltre che indecoroso per la città, crea disagi a chi si adopera per mantenere pulita la città, e de facto essendo mascherine e guanti utilizzati, possono essere veicolo di possibile contagio.

E’ quindi necessario avviare una campagna informativa dei comuni
del circondario proprio su questo tema, e visto l’avvio della fase 2, con congruente maggiore presenza dei cittadini per le vie delle città, è necessario prevedere (dislocati nei quartieri, nelle frazioni e nei centri stori- ci) punti di smaltimento per le mascherine e per i guanti usati.
Ci stiamo lentamente riscattando dalla pandemia: dobbiamo fare in modo che le conseguenze non ‘con- tagino’ l’ambiente a causa di un errato smaltimento dei sistemi di protezione adottati dai cittadini. La pre- venzione ed informazione per la salute delle persone va affiancata a quella per la salute dell’ambiente, anche perché le nostre abitudini possono avere un impatto enorme e questo virus, lo sta dimostrando. Rispettare l’ambiente, gli spazi comuni è fondamentale e lo è ancora di più, durante questa fase di emergenza sanitaria, che sta lentamente passando, ora evitiamo di creare altri danni all’ambiente che ci circonda.

page5image42663152 page5image40591232

Condividi: